Close

February 21, 2022

Intervista a Bad Claudine

Intervista a Bad Claudine

Tatuaggi, ma anche molto altro: di fronte ad una sua opera non si possono avere dubbi, il suo stile animato non passa inosservato ma attira lo sguardo e descrive identità. Ecco cosa ci ha raccontato a proposito di lei e della sua arte Bad Claudine.

Ciao Claudia! Ci parleresti un po’ di te e del tuo stile?

Volentieri! Mi chiamo Bad Claudine, al secolo Claudia: il mio nome d’arte è nato una decina di anni fa ed è così che sono conosciuta nel mondo del tatuaggio, la forma artistica che prediligo. Il mio stile è il cartoon, a cui si associa il linguaggio pop surrealistico. Oltre ai tatuaggi realizzo anche illustrazioni a penna, un esempio sono i miei lavori per “Red Thread”, la mostra collettiva ospitata da Up Urban Prospective Factory sul tema dell’amore a cura di Marta Di Meglio [5-27 febbraio 2021, ndr]

Interessante, com’è nato l’amore per il Pop surrealismo?

Ho sempre ammirato i pittori surrealisti, primo fra tutti Dalì che mi piace citare e che ho omaggiato anche nelle illustrazioni per “Red Thread”. Rappresentano quattro fasi dell’amore nelle quali ciascuno di noi può riconoscere momenti del proprio vissuto: la nascita del sentimento, la felicità, la delusione e l’innamoramento per sé stessi.

Queste illustrazioni a penna rappresentano una novità nella tua espressione artistica?

In realtà è un progetto che porto avanti da tre anni distaccandomi un po’ dal mio stile solito e che era ora di far emergere. La mia identità da tatuatrice costituisce sempre la base del mio linguaggio espressivo ma ciò che cambia è il rapporto con il fruitore dell’opera: nel mondo del tatuaggio ogni cartoon che realizzo interpreta un’idea o un’esperienza di chi decide di farsi tatuare; in questo caso invece si tratta di immagini che descrivono stati d’animo universali.

Chiarissimo. Sperimenti anche altre tecniche?

Sì, a dire il vero mi piace spaziare: tatuaggio e penna ma anche altro. Provengo da una laurea in Pittura conseguita all’Accademia delle Belle Arti e continuo tuttora a dipingere, ma senza tralasciare acrilici, watercolor e anche i pennarelli.

Allora aspettiamo altri pezzi! Grazie mille!

Assolutamente! Grazie a voi!

Intervista di Luigi Costigliola – luigicostigliola@yahoo.it

Leave a Reply

Your email address will not be published.