Close

Up Factory è lieta di festeggiare l’arrivo della primavera invitandovi all’inaugurazione di “Evolution”.

Ad accogliere la sfida sono sei artisti, protagonisti del panorama dell’arte urbana italiana:  Warios, Krayon, Rame13, Zoa, Mach505, Odd.

Evolution invita a riflettere sull’influenza che le nuove tecnologie hanno avuto sulla ricerca e sulla realizzazione delle opere di questi sei artisti. Un viaggio che ripercorre lo studio che li ha portati dal lavoro puramente analogico, fino all’introduzione del digitale nel gesto artistico.

Warios, Krayon, Rame13, Zoa, Mach505, Odd avranno a disposizione l’intero spazio di UP Factory, le cui pareti diventeranno tela e supporto su cui ogni artista metterà in evidenza quanto sia possibile far convivere le nuove tecnologie con il lavoro artigianale, sfatando tabu e pregiudizi.

Tu che osservi e valuti sei messo di fronte e ricerche stilistico – formali completamente diverse. 

C’è chi tra gli artisti prende spunto da elementi geometrici, vissuti come la sintesi formale di qualcosa che accomuna la specie umana; chi dalle innumerevoli simbologie, nate nel corso della storia dell’umanità; chi da favole che danno di nuovo un senso alla parola libertà; altri dal fascino della pennellata; altri da quello delle lettere; altri ancora dal vedersi bambino, magari in compagnia di un amico!

Ciascun artista esporrà i propri lavori, la propria ricerca e la propria cifra artistica. E se gli stili che li contraddistinguono sono tutti diversi, tutti nella loro arte sono accomunati dalla stessa passione, percepibile sia nelle opere esposte in galleria come quelle realizzate in strada. 

Mostra a cura di Marta Di Meglio